Skyrobotic al Farnborough International Air Show presenta la nuova Ground control station

Skyrobotic al Farnborough International Air Show presenta la nuova Ground control station

  • Grazie alla nuova consolle di ultima generazione possibile il controllo di flotte di droni e il collegamento a control room centralizzate
  • Cresce l’offerta Skyrobotic per i settori security, safety, survey e inspection

 

Skyrobotic, azienda leader nella produzione di droni sotto i 25 chilogrammi interamente Made in Italy, ha presentato al Farnborough International Air Show (UK) la nuova Ground Control Station in bundle con il sistema aeromobile a pilotaggio remoto SF6.

In particolare, si tratta di una console di ultima generazione che integra, oltre alle cloche di pilotaggio, due monitor touch ad alta luminosità dai quali è possibile controllare sia il sistema aereo sia il payload per la raccolta di dati. La nuova “GCS” è in grado di controllare più droni in volo ed è stata progettata anche per poter essere collegata ad una Control Room, in modo da consentire il controllo dei velivoli e dei sensori da remoto.

Molte le caratteristiche di sicurezza, dalla ridondanza di alimentazioni e frequenze radio all’utilizzo di protocolli di comunicazione criptati. La nuova GCS consente al pilota di avere il controllo di tutto il sistema in modo semplice e funzionale ma anche di poter scegliere se trasferire il controllo delle videocamere ad un altro operatore.

Il team di Skyrobotic sarà presente al Farnborough International Air Show fino al 17 luglio all’interno dello spazio del Polo Aerospaziale dell’Umbria, Umbria Aerospace, costituitosi nel 2008 per iniziativa di Confindustria Umbria, nella Hall 4 stand C120. Nei giorni dell’evento sono previste visite di importanti clienti internazionali e delle autorità civili e militari italiane).

CS_Skyrobotic_farnborough-ITA_07-12-2016