Skyrobotic e Fidogroup finalizzano l’accordo per riprese cinematografiche dei cantieri di Expo 2015 con i droni

  • Sottoscritto un accordo di fornitura del multirotore SR-SF6 per il progetto “Belvedere in città” di Telecom Italia e Expo 2015 di Milano
  • Attraverso le riprese video curate da Fidogroup attraverso i droni Skyrobotic sarà possibile seguire l’avanzamento dei lavori nel cantiere dell’Esposizione Universale
  • La partnership strategica con Fidogroup ha permesso di integrare nell’architettura del sistema aereo a pilotaggio remoto Skyrobotic le tecnologie di acquisizione video più avanzate
  • Con questa operazione Skyrobotic si pone come soggetto industriale di riferimento per il mercato delle riprese cinematografiche e video, broadcast e streaming

Skyrobotic, attiva nel settore della progettazione, sviluppo e produzione industriale di Sistemi a pilotaggio remoto (droni) e parte del Gruppo Italeaf, e Fidogroup, leader nel settore dei servizi web e ICT con particolare attenzione alle tecnologie applicata agli eventi e alle iniziative di comunicazione, hanno siglato un accordo sinergico per la fornitura del multirotore SR-SF6 per il progetto “Belvedere in città” di Telecom Italia e Expo 2015 di Milano.

Da settembre chiunque potrà seguire l’avanzamento dei lavori nel cantiere dell’Esposizione Universale: ogni settimana in Expo Gate, che diventerà il “belvedere” sul sito espositivo in città, e sulle pagine web e i canali social di Expo 2015 e di Telecom Italia saranno proiettati i video catturati dai droni SR-SF6 Skyrobotic sull’area che ospiterà l’evento, grazie all’integrazione con le tecnologie di acquisizione video di Fidogroup.

L’accordo è stato presentato alla Triennale nell’ambito della cerimonia di apertura del nuovo spazio multifunzionale TIM4Expo, che ha l’obiettivo di far conoscere l’innovazione e le anteprime dei servizi e delle soluzioni ideate per l’Esposizione Universale.

Il progetto Belvedere in città ha preso il via nelle scorse settimane e darà modo di seguire le fasi finali del completamento dei lavori, fornendo ogni settimana le immagini dall’alto dei cantieri che saranno trasmesse all’interno di Expo Gate, sui siti web e canali social di Expo 2015 e di Telecom Italia.

Michele Feroli, consigliere delegato di Skyrobotic, ha così commentato:

I droni SR-SF6 Skyrobotic utilizzati sono dotati di sei rotori a propulsione elettrica di alta efficienza e sono controllati dall’ultima generazioni di autopiloti sviluppati dalla SkyRobotic in grado di forniture avanzate funzionalità automatiche nelle riprese video real time. Il sistema APR SkyRobotic dispone, tra l’altro di sistemi di terminazione del volo ridondanti, la possibilità di definire “No Fly Zone” e tutta una serie di funzionalità garantire la massima sicurezza del volo in ogni scenario operativo. Il sistema SR-SF6 nella configurazione specifiche per i rilievi di Expo è dotato di un sistema di payload stabilizzato e protetto dalle vibrazioni capace di ospitare telecamere, in particolare macchine fotografiche 4k, sensori a infrarossi e altri sistemi per il rilevamento delle caratteristiche ambientali. Il sistema ha una trasmissione video in grado di visualizzare a terra l’immagine ripresa dalla telecamera a bordo per permettere la corretta composizione delle inquadrature. Grazie alla partnership con Fidogroup e Telecom Italia siamo riusciti a sviluppare una forte integrazione tra lo standard LTE 4G per la comunicazione di dati ad alta velocità wireless, lo streaming video a terra e l’infrastruttura core del drone. L’effetto che si ottiene è altamente spettacolare e consente di sviluppare soluzioni basate su tecnologie Skyrobotic in grado di offrire un elevato valore aggiunto negli applicativi cinematografici e broadcast”.

Giovanni Cicu, amministratore delegato di Fidogroup, illustra:

Grazie a questa operazione confermiamo la nostra leadership nei servizi di ultima generazione a supporto dei più rilevanti eventi mediatici, istituzionali, finanziari, sportivi e di comunicazione realizzati in Italia e nel Mondo. Per il progetto Belvedere in città abbiamo utilizzato un sistema di produzione video a 4K, che consente la produzione di contenuti video con una risoluzione 4 volte superiore allo standard Full HD, con la possibilità di realizzare e rendere disponibili materiali filmati con dettagli, qualità e flessibilità infiniti”.

Per la realizzazione dei video sono state utilizzate camere Panasonic LUMIX 4K che consentono la migliore combinazione di peso del payload, qualità dell’immagine e prestazione del sistema aereo a pilotaggio remoto. Le attività di ripresa video vengono effettuate nel rispetto delle normative di riferimento, dei regolamenti ENAC e con i massimi accorgimenti per la sicurezza, l’affidabilità e la mitigazione di ogni rischio.

I video realizzati con i droni Skyrobotic saranno visionabili all’interno di TIM4Expo è uno spazio di 120 metri quadrati che rappresenta un punto di incontro per tutti i partner e che potrà essere anche utilizzato per ospitare mostre, eventi culturali, incontri sui temi del food, della sostenibilità e dell’eccellenza del Made in Italy. È una vetrina tecnologica, un luogo di informazione e sperimentazione che permetterà di far scoprire e di condividere l’intero eco-sistema digitale di Expo Milano 2015 e di avere una visione delle principali soluzioni innovative che saranno usate in futuro.

COS-SKYROBOTICEXPO24-09-2014(IT)

Share

I droni Skyrobotic per TIM4Expo, Expo 2015 e Fidogroup

Aggiornamenti dal cantiere Expo Milano 2015 grazie ai droni e al progetto “Belvedere in città”.
Fino ad aprile 2015 ogni settimana un drone partirà da una piazzola situata nel Sito Espositivo di EXPO 2015 e sorvolerà a diverse altezze il cantiere, riprendendo l’avanzamento dei lavori. La registrazione, o l’invio delle immagini in caso di diretta, avverrà con la telecamera collegata in 4G LTE TIM grazie a Fidogroup.

ATC Servizi e Skyrobotic: firmata una convenzione per attività sperimentali e formative sui sistemi aerei a pilotaggio remoto (SAPR) presso l’aviosuperficie “A. Leonardi”. Terni tra i centri di eccellenza nazionale nello sviluppo dell’industria dei droni civili e commerciali

ATC SERVIZI, società per azioni a capitale interamente pubblico che opera nei servizi complementari connessi alla mobilità e gestisce “in house providing” servizi e piano di sviluppo dell’Aviosuperficie “A. Leonardi” di Terni,e Skyrobotic, società con sede a Terni, attiva nello sviluppo, produzione in serie e commercializzazione di sistemi aeromobili a pilotaggio remoto (SAPR), parte del gruppo Italeaf, hanno firmato una convenzione per l’utilizzo dei servizi logistici e dell’assistenza al volo dell’area operativa e degli spazi aerei “protetti” (Notam) dello scalo aereo ternano per attività sperimentali e formative sui droni mini e micro per usi civili e commerciali, secondo quanto previsto dal recente Regolamento Enac “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto”.

In particolare, Skyrobotic svolgerà presso l’Aviosuperficie di Maratta, a Terni, attività sperimentali per ricerca, e sviluppo e ai fini dell’ottenimento dell’omologazione dei sistemi aerei a pilotaggio remoto prodotti, attività di formazione e abilitazione all’uso dei droni con corsi teorici afferenti le “Regole dell’Aria”, (normativa ENAC) e corsi di addestramento operativo, attività di formazione con programmi applicativi afferenti le specifiche funzioni di lavoro aereo connesse all’uso del SAPR, ovvero fotogrammetria, ispezioni video, etc.

Grazie a questo accordo, ATC Servizi SpA e Skyrobotic si propongono come partner di avanguardia in Italia per quanto riguarda i servizi rivolti al settore in grande espansione dei mezzi aerei a pilotaggio remoto, comunemente noti come droni, aeromobili caratterizzati dall’assenza di un equipaggio a bordo il cui volo è governato da diverse tipologie di flight control system, gestiti in remoto da piloti a terra.

Il presidente di ATC Servizi, Sergio Sbarzella, ha così dichiarato:

“E’ motivo di soddisfazione e orgoglio per ATC Servizi spa e per il Consiglio di Amministrazione, che lo scalo aereo ternano sia stato riconosciuto e preferito ad altre realtà per qualità e affidabilità da Skyrobotic, società di Terni tra le più accreditate in Italia e all’estero per la progettazione, sperimentazione e la produzione di mezzi aerei a pilotaggio remoto, finalizzate alla gestione di operazioni specializzate di lavoro aereo tecnologicamente avanzato. Tale partnership, nella forma di collaborazione integrata, conferma il ruolo di infrastruttura di area vasta dello scalo aereo ternano e, insieme, di servizio alle attività produttive locali”

 Il consigliere delegato di Skyrobotic, Federico Zacaglioni, ha commentato:

L’accordo siglato con ATC Servizi rappresenta un importante valore aggiunto per l’attività industriale di Skyrobotic, che sta avviando il processo di certificazione dei propri prodotti e dell’organizzazione di produzione all’ENAC, con l’obiettivo di configurarsi come società industriale leader del settore. La possibilità di effettuare attività sperimentali in una struttura altamente specializzata come quella di Terni, consentirà di garantire i più elevati standard di affidabilità, sicurezza e qualità delle attività di qualificazione e omologazione dei nostri droni. Riteniamo di poter contribuire, inoltre, alla costruzione di un’importante filiera territoriale del settore, con l’avvio di un’attività formativa specializzata per i piloti e per gli operatori che si formeranno all’aviosuperficie, anche con attività specifiche sui sistemi prodotti da Skyrobotic, con importanti, potenziali ricadute occupazionali”.

Nell’ambito dell’accordo, ATC Servizi metterà a disposizione di Skyrobotic i servizi e l’area operativa dello scalo aereo ternano negli orari di apertura e nei giorni da lunedì a venerdi, entro i limiti e le condizioni previste dal Regolamento Operativo vigente e nel rispetto del regolamento interno riguardante la gestione del traffico aereo e con eventuale utilizzo degli spazi aerei protetti (NOTAM), in accordo e in coordinamento con il Gestore Operativo.

ATC Servizi, inoltre, metterà a disposizione la Sala riunioni, per lo svolgimento di corsi formativi sulla base di specifico programma autorizzato da ENAC, rivolti ad aspiranti piloti di SAPR, e somministrati da istruttori dotati dei requisiti previsti dal Regolamento SAPR o riferiti ad un’Agenzia aeronautica certificata ATO.